Italiano | English

 

Tieniti informato sulle novità di Cedro del Libano!

Escursioni e visite guidate in Puglia e Basilicata

HOME

Enogastronomia

Arte e cultura

Luoghi dello spirito

Attività e natura

Scuole

Contattaci

ITINERARI CON DEGUSTAZIONE

Distese infinite di uliveti si alternano a campi dorati e vigneti. Il visitatore, arrivando in Puglia ed in Basilicata, ha la sensazione di essere in un immenso mare verde, che diventa sempre più blu man mano che lo sguardo lascia la terra per ammirare le sinuose linee della costa. L’ulivo, secolare albero dell’oro, spesso è sentinella di testimonianze preistoriche. Dolmen e menhir s’incontrano facilmente in Puglia, soprattutto nelle campagne salentine.Qui la Civiltà della Pietra ha scavato il ventre della Madre Terra, per ricavarne frantoi sotterranei.E tra alberi secolari e grappoli d'uva, si scorgono la luce gialla dei campi di grano, le chiazze bianche e brune delle greggi che brucano l’erba. Le tipicità dei nostri luoghi si fondano su questi tre elementi fondamentali che, lavorati, si trasformano in oli preziosi, vini corposi e pane dal gusto inconfondibile.

Itinerario 1

Giurdignano: menhir e grotta di San Paolo, Cripta bizantina di San Salvatore, frantoio ipogeo. Minervino: dolmen Li scusi. Palmariggi: area Santuario di Montevergine con cripta ipogea, degustazione presso il locale frantoio, Museo della Conchiglia e del Corallo.

IN DETTAGLIO

Itinerario 2

Giuggianello: dolmen e menhir, massi della vecchia, cripta di San Giovanni, Frantoio Ipogeo e Museo della Civiltà Contadina

Palmariggi: area Santuario di Montevergine con chiesa ipogea, degustazione presso il locale frantoio, Museo della Conchiglia e del Corallo

IN DETTAGLIO

Itinerario 3

Muro Leccese: menhir Crocefisso, Palazzo del Principe (Museo di Borgo Terra) e frantoi ipogei

Palmariggi: area Santuario di Montevergine con chiesa ipogea, degustazione presso il locale frantoio, Museo della Conchiglia e del Corallo

IN DETTAGLIO

Itinerario 4
Alessano: villaggio rupestre di Macurano
Barbarano: Santuario di Leuca Piccola e foresteria ipogea
Patù: monumento “Le Centopietre” e chiesa di S. Giovanni
Presicce: frantoi ipogei e Museo della Civiltà Contadina, degustazione presso il locale frantoio
S. Maria di Leuca: Santuario, ville eclettiche

IN DETTAGLIO

Itinerario 5
Nardò: castello Acquaviva, Chiesa di S. Domenico, Guglia devozionale, Sedile, Chiesa di S. Trifone, cattedrale del Cristo Nero;
Masserie in Terra d’Arneo (M. Brusca)
S. Maria al Bagno: Museo della Memoria, oppure
Porto Cesareo: Stazione di Biologia Marina

IN DETTAGLIO

Itinerario 6
Gallipoli: fontana ellenistica, Santuario S. Maria del Canneto, Castello e Rivellino, Cattedrale di S. Agata, oratori confraternali e palazzi del centro storico, frantoio ipogeo Granafei
Arnesano: degustazione prodotti tipici.

IN DETTAGLIO

Itinerario 7
S. Maria di Leuca: santuario S. Maria de Finibus Terrae, faro, scalinata monumentale, e ville eclettiche, escursione in barca alle grotte;
Marina Serra: degustazione prodotti tipici;
Tricase: palazzo Gallone, Chiesa della Natività, chiesa di S. Domenico, quercia “dei cento cavalieri”.

IN DETTAGLIO

Itinerario 8
Brindisi: visita all’antica città messapica dal glorioso passato, ricca di testimonianze di epoca romana, capitale del Regno del Sud durante la Seconda Guerra Mondiale;
S. Vito dei Normanni: visita al locale frantoio, degustazione prodotti tipici.

IN DETTAGLIO

Itinerario 9
Ostuni: Chiese dello Spirito Santo e di S. Francesco, guglia di S. Oronzo in Piazza Libertà, palazzi e chiesette lungo via Cattedrale e via Continelli, Cattedrale, Episcopio ed ex Seminario, Chiesa di S. Vito;
Carovigno: Castello Dentice Di Frasso;
Ceglie M.: degustazione prodotti tipici

IN DETTAGLIO

Itinerario 10
Martina Franca: l’elegante centro storico, salotto barocco dominato dalla Cattedrale di S. Martino, degustazione prodotti tipici
Locorotondo: suggestivo borgo d’impianto circolare, dove si producono ottimi vini
Cisternino: centro storico, passeggiata tra i fumi delle macellerie.

IN DETTAGLIO

Itinerario 11
Oria: Cattedrale e Cripta delle Mummie, Santuario di San Cosimo alla Macchia.
Manduria: parco archeologico, Fonte di Plinio, degustazione prodotti tipici.

IN DETTAGLIO