Italiano | English

 

Tieniti informato sulle novità di Cedro del Libano!

Escursioni e visite guidate in Puglia e Basilicata

HOME

Enogastronomia

Arte e cultura

Luoghi dello spirito

Attività e natura

Scuole

Contattaci

 

Laghi Alimini, Otranto

Area: Salento

Visita guidata

Tematica: natura

Durata: 1/2 giornata

Località:

- Laghi Alimini, Otranto


Descrizione:

I laghi Alimini sono situati a circa 8 km dalla città di Otranto. Il nome deriva da limne, termine che usavano gli antichi Greci per indicare un lago o uno stagno. I Laghi Alimini costituiscono uno degli elementi naturalistici più preziosi di tutto il territorio salentino.

I laghi Alimini sono formati da 2 bacini che si chiamano Alimini Grande ed Alimini Piccolo, il primo composto da acqua salata e il secondo da acqua dolce.

Alimini Grande è stato generato dalla continua erosione del mare, e si estende in lunghezza per circa 2500 metri, ed ha una profondità di circa 4 metri, il lago è circondato quasi completamente da una fascia rocciosa, mentre il tratto settentrionale, viene chiamato Palude Traugnano, dove vi sono numerose sorgenti, la principale si chiama Zudrea ed insieme al mare alimenta il lago. Alimini Piccolo è generato da numerose sorgenti di acqua dolce, ed è infatti chiamato anche Fontanelle, si estende in lunghezza per circa 2000 metri, qui la profondità non supera il metro e mezzo. Le sponde del lago sono basse e pianeggianti, le acque del lago, sono quasi sempre dolci, anche se durante la stagione estiva, con il fenomeno di evaporazione delle acque, il lago tende a diventare salino.

Nei pressi dei laghi, possiamo trovare una vegetazione rarissima, che comprende esemplari di orchidea di palude, castagna d’ acqua, una specie in via di estinzione in Italia, formata da grossi frutti della stessa sembianza della castagna, ed erba vescica, una pianta carnivora, dotata di minuscoli pettini che appena toccati da insetti, aprono delle vesciche che aspirano al proprio interno le prede.

Durante il secolo scorso, nei pressi dei laghi, era stata segnalata anche la presenza di ninfea bianca, ora andata ormai estinta.